16/07/2017 | 09:40

Davide Urso è un utente di Leccenews24 che ha deciso di raccontare la sua esperienza di viaggio intorno al mondo. Scopriremo dunque, in varie tappe, le mete che Davide raggiungerà unitamente alla sue emozioni, i suoi passi, le conoscenze derivanti da luoghi in cui metterà piede.


Madrid


Dal Mondo. Giorno 0 - Introduzione al viaggio
 
Ognuno ha un obiettivo nella vita, il mio è conoscere; conoscere le persone, la storia, le città, me stesso. C'è un'azione che mi permette di adempiere a tutto ciò: viaggiare. Io sono perché viaggio: io sono più acculturato perché viaggio, io sono più responsabile perché viaggio. Occhio però, perché non è tutto rose e fiori: io sono più povero perché viaggio, io sono solo perché viaggio. Io affascino la gente perché viaggio, ma io non piaccio alla gente perché viaggio. Il punto è che io viaggio, e tanto mi basta per sentirmi vivo.
 
Il 5 giugno 2017 la mia vita inizia a cambiare, perché un viaggio del genere non può lasciarti indifferente!”.
 
È così che voglio aprire il racconto della mia esperienza, la più bella della mia vita, senza dubbio.
 
Avevo in mente da oltre un anno di imbarcarmi in un viaggio “grande”, che includesse più nazioni, rigorosamente in auto e all'avventura, in balia di me stesso. Vivo a Madrid e alcune circostanze personali, negli ultimi mesi, mi hanno portato a pensare “ma io, qui, in Spagna, che ci sto a fare? Sono sicuro di essere nel posto giusto e di stare vivendo come voglio?” Avevo bisogno di tempo per pensare sulla mia vita e il mio futuro; tempo per me, che la routine non permette mai.
 
Valigie in auto, quindi, una controllata all'olio, alla pressione degli pneumatici e si parte: o si prendono al volo certe decisioni o il senso di timore insito dentro di noi ci porta a desistere. E a essere infelici.
 
Inizia così il mio grande viaggio, un'avventura che mi porterà dalla capitale Spagnola a Capo Nord, il punto più a nord sulla terraferma, dove oltre non si può andare, passando per Francia, Belgio, Olanda, Germania, Danimarca, Svezia e Norvegia. Otto nazioni in tutto, all'andata; e per il ritorno, beh, ci penseremo strada facendo. La mappa è pronta, ma voglio godermi la doppia libertà che credo abbia l'essere umano; quella di pianificare e quella di cambiare la pianificazione, .
 
Sono pronto. Si parte. Da solo, perché certe esperienze vanno fatte in solitaria.
 
Pubblicherò qui il mio diario quotidiano, non tanto di ciò che ho visto e visitato, ma ci ciò che ho provato vedendo e visitando posti che fino a quel momento solo nei documentari avevo visto.






Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |