Sei in » Attualità
23/07/2017 | 10:18

Prosegue il viaggio di Davide Urso alla scoperta dei luoghi più affascinanti e incantevoli del mondo fino ad arrivare a Capo Nord. Dopo le visite a Madrid e Bordeaux, ora tappa sulle sponde della Manica.


L'abbazia di Le Mont Saint Michel


Dal Mondo. C'è una poesia che adoro, soprattutto quando viaggio: si chiama Itaca. Si rivolge a Ulisse e lo esorta ad arrivare a casa, ma al contempo a godersi il tragitto. Fa che il viaggio sia lungo e pieno di peripezie ed esperienze, recita. Bene questa poesia l'ho fatta mia. 
 
Altri tre passeggeri stamattina e da Bordeaux si parte in direzione Normandia, laddove c'è una spiaggia -brutticella a dirla tutta- e a 20 metri dalla costa spunta un monte, e su di esso è stato costruito un borgo. È una realtà tanto caratteristica quanto bizzarra quanto incredibile, nonché bellissima, da essere una delle 50 città più belle del mondo. Che poi, a onore del vero, non riuscirei a chiamarlo neanche paesino, con i suoi appena 44 abitanti...
 
Se da Bordeaux ci ero passato quasi come tappa logistica obbligata, a Le Mont Saint Michel ci volevo passare, perché non esiste niente di simile in tutto il pianeta e perché tre anni fa mi promisi che in una decade avrei visitato le 50 città più belle al mondo (qui l'elenco completo: http://auventura.libroventura.com/index.php/classifiche/le-50-citta-piu-belle-del-mondo).
 
C'è una navetta che ti accompagna dal parcheggio (11€ un poco caro direi) al piazzale di ingresso ed è curioso notare come non si potrebbe arrivare al Monte senza una passerella in legno che vince l'alta marea. Il vento che soffia è irreale, tanto da non poter usare il treppiede per registrare video decenti, ma in qualche modo ci arrangiamo, l'improvvisazione non manca e, poi, un pessimo video è meglio di nulla. A proposito di video, mi sono divertito a far recitare la poesia Itaca agli abitanti del borgo e il risultato è affascinante: https://youtu.be/h4u4he_tMV0.
 
Se oggi ho visitato un borgo, domani visiterò una capitale e a codesto pensiero l'eccitazione aumenta: si inizia a fare sul serio. Sulla pagina Facebook AUventura – Davide Urso potrete trovare le foto, chilometro per chilometro.
 






Le Mont Saint Michel
Uno scatto dell'abbazia
Un particolare da Le Mont Saint Michel
Il canale della Manica
Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |