02/08/2017 | 17:15

Prosegue il viaggio di Davide Urso e il suo racconto su leccenews24.it. Nella quinta puntata altre due cittą l'antico centro medioevale di Brujes in Belgio e la cittą di Rotterdam nei Paesi Bassi.


Brujes


Dal Mondo. A volte i viaggi hanno poco senso, a volte ti chiedi “ma che sto facendo?”, a volte sbagli e a volte, per fortuna, hai il modo per correggerti.
  
Succede che dopo avere passato due giorni a Bruxelles, adesso sono costretto a visitare due città in un solo dì.
  
Ero nella piazza principale di Bruxelles e seguivo un Free walking tour, quando la guida ha esclamato “c'è qualcuno che ha avuto la pazza idea di visitare Bruxelles e non Brujes?”. Fui l'unico ad alzare la mano e la guida mi disse “sul serio? Stai scherzando? Ci devi andare per forza”.
  
Quindi mi sono dovuto adattare al consiglio/intimidazione e modificare il piano. Non potevo aggiungere un giorno in più alla tabella di marcia e il perché lo capirete nella prossima puntata.
  
La mattina, quindi, dopo aver ripristinato la batteria dell'auto mi sono catapultato a Brujes, la città medievale per eccellenza, un vero gioiello che consiglio a tutti: è elegante ed è raffinata, è antica ed è artistica, è turistica ma è ancora vivibile. Una cittadina perfetta direi, ha tutto, buon cibo compreso. Peccato averci passato solo mezza giornata, ma il mio viaggio è fatto così.
  
Il pomeriggio si corre a Rotterdam, e quando dico che si corre, dico sul serio, non posso permettermi mezze ore di relax se voglio approfittare della buona luce e non voglio perdere nulla.
  
Quello che stavo cercando da una città era l'arte e la storia, non la modernità, e sotto questo aspetto Rotterdam mi ha deluso, non perché fosse poco bella, anzi, ma perché era troppo moderna, quasi senza anima. Fortunatamente mi sono trovato mentre c'era la partita di qualificazione mondiale tra Olanda e Lussemburgo, e si giocava proprio lì, con la città in subbuglio per la presenza di tifosi stracolmi di cori e di birre.




Rotterdam
Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |